Carrello 0
Il tuo carrello è vuoto

L'Olio d'Oliva nella cultura ellenica

L'ulivo ha avuto nella vita della gente della regione ellenica un'ampia influenza che si estende su una vasta gamma di attività.

L'origine mitologica dell'ulivo

La mitologia greca mostra il valore dell’olio d’oliva attraverso il mito della creazione dell’ulivo: Poseidone, dio del mare, eAtena, dea della saggezza e delle arti, si affrontarono sulla collina dell’Acropoli alla presenza delle altre dieci divinità e del re Cecrope, per stabilire chi dei due doveva dare il suo nome alla città. Avrebbe vinto chi, percuotendo la roccia avesse fatto sorgere il dono più prezioso per gli abitanti. Poseidone per primo, scagliò il suo tridente contro la roccia producendo una fonte d’acqua marina e un cavallo bianco. Fu poi la volta di Atena che battendo il suolo con il suo colpo di spada ne fece scaturire l’ulivo. Questo fu considerato il regalo di maggior valore, così la città prese il nome della dea divenendo Atene. Da allora, grazie al clima temperato e alla prossimità della regione Attica col mare, l’ulivo prosperò e si diffuse in tutta l’area mediterranea.

​​​​​​

Il Sacro Ulivo
​​​​​​​
Il Sacro Ulivo si trova nel lato nord dell’Erechtheion dell’Acropoli di Atene, nella posizione leggendaria in cui lo piantò Atena. Nel 480 a.C i persiani incendiarono l’Acropoli e, secondo Pausania, il giorno seguente nello stesso luogo spuntò un nuovo ramo di un metro. Da allora ogni volta che un invasore lo tagliava, ne veniva salvato e ripiantato un ramoscello. Questo avvenne l’ultima volta fu nel 1942.
​​​​​​

L'ulivo nei giochi sportivi dell'antichità

  • Nei giochi panatenaici, che si svolgevano all’occasione di una grande festa annuale in onore di Atena, il vincitore riceveva inpremio anfore ricolme d’olio d’oliva che bastava a tutta la sua famiglia, per un intero anno.
  • Si narra che Ercole abbia piantato a Olimpia un ulivo selvatico perché gli fornisse i suoi rami per intrecciare la corona, kotinos da porre sul capo del vincitore dei Giochi olimpici come segno di giudizio equo, comportamento corretto, pace.

Ulivo come simbolo di pace

  • I delinquenti in fuga, si rifugiavano all’altare degli dei portando un ramo d’ulivo che offrivano con la richiesta di perdono.
  • Durante le guerre, i messaggeri portavano con sé un ramo d’ulivo in segno di pace.

Olio d'oliva in medicina

  • Ippocrate utilizzava l’olio d’oliva come cura per almeno 60 malattie e lo chiamava “olio grande guaritore”. 
  • A quel tempo l’albero dell’ulivo e l’olio d’oliva, avevano un ruolo centrale nella vita della popolazione ellenica. La sua importanza dovuta ai benefici dietetici e purificanti crebbe e si espanse in tutti i paesi delle coste mediterranee.

Ulivo negli scambi economici e culturali

Ritrovamenti archeologici forniscono prove scientifiche di quanto tramandato attraverso i miti: il cuore dello scambio commerciale e culturale dell’olio d’oliva era nell’Egeo, tra il Peloponneso, l’isola di Creta e di Santorini. Ciò è ampiamente attestato dalle monete antiche raffiguranti rami e foglie d’oliva.

Tutto questo spiega perché, ancora oggi, è sentimento comune per i greci, considerare la loro terra, culla della Dieta Mediterranea.