Carrello 0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00


Prosegui al carrello

Delo, l'altare del sole

July 3rd at 12:00am

Situata a solo un miglio dalla costa occidentale di Mykonos, al centro del Mar Egeo, Delos è meta di pellegrinaggio mondiale di cultura; per secoli è stata la potente capitale del mondo, una pietra nel mare immersa nella luce.
Le Cicladi devono il loro nome al fatto di essere poste in disposizione concentrica intorno Delo e proteggendo il santuario del dio del sole, Apollo.

In principio, la luce

La mitologia narra che l'isola galleggiava nel mare e in origine si chiamava Asterias (stella marina). Zeus scelse quest'isola per dare rifugio alla sua amata Leto, incinta dei suoi due figli, per nasconderla dall'ira di Era, sua moglie. Chiese a suo fratello Poseidone, dio del mare, di tenere ferma l'isola errante affinché Leto potesse partorire. Secondo il mito, nel momento in cui Apollo nacque, l'isola cessò di essere coperta dalle onde e divenne Delo, cioè visibile. Una luce brillante apparve per onorare la nascita del dio del sole e ancora oggi questo è il luogo sulla terra dove i visitatori sperimentano l'eccezionale chiarezza e luminosità della luce del sole che si riflette sotto il vasto cielo sul mare azzurro e cristallino. Artemide nacque 9 giorni dopo e nella mitologia è considerata la dea della luce notturna.

Incrocio di culture antichissime
Omero fa riferimento a Delo nel suo inno omerico ad Apollo Dione, parlando dell'isola che divenne sacra con la nascita del dio della luce. I ritrovamenti archeologici del Neolitico mostrano una cultura avanzata che si diffuse in tutto il Mediterraneo.

Gli scavi hanno portato alla luce il tempio di Iside, un piccolo tempio dorico di Serapide, Iside e Anubi, a riprova del fatto che gli Egizi veneravano le loro divinità sull'isola. C'è l'Agorà, il mercato, la sinagoga, la fontana minoica, lo stabilimento dei Poseidoniasti di Beirut e molto altro ancora. Un millennio prima che Apollo fosse venerato a Delo, l'isola era un santuario di Zeus. 
Attraverso le tracce di antiche civilizzazioni Delos offre ai visitatori un quadro della globalizzazione, come era 2.500 anni fa.

Delos protetta

Delos è considerata uno dei luoghi sacri della Grecia ed è protetta per preservare le sue antichità. A nessuno è permesso di viverci e ai visitatori non è consentito rimanere dopo il tramonto. 
Nel 1990 l'UNESCO ha iscritto l'isola nella lista del Patrimonio dell'Umanità per l'importanza dei suoi eccezionali siti archeologici.

Valore che dura nel tempo

Delos rappresenta la forza delle poche cose che rimangono importanti nel tempo e sono la pietra miliare di ciò che siamo.

I prodotti di Philippos Hellenic Goods sono creati tenendo conto di questo valore. Le sensazioni dei sapori e il piacere di scelte sane.
I nostri prodotti sono disponibili per voi a casa vostra dalla Grecia.

news